Come modificare il tempo di scandenza della sessione in wordpress

Per modificare il tempo di scandenza della sessione in wordpress bisogna lavorare sul seguente filtro:

auth_cookie_expiration

Per leggere la reference clicca qui.

Esempio pratico da usare nel file function.php

add_filter(‘auth_cookie_expiration’, ‘sm_expiration_filter’, 99, 3);
function sm_expiration_filter($seconds, $user_id, $remember){

//if “remember me” is checked;
if ( $remember ) {
//WP defaults to 2 weeks;
$expiration = 14*24*60*60; //UPDATE HERE;
} else {
//WP defaults to 48 hrs/2 days;
$expiration = 2*24*60*60; //UPDATE HERE;
}

//http://en.wikipedia.org/wiki/Year_2038_problem
if ( PHP_INT_MAX – time() < $expiration ) {
//Fix to a little bit earlier!
$expiration = PHP_INT_MAX – time() – 5;
}

return $expiration;
}

Microsoft Excel, scorciatoia da tastiera per modificare una cella

Per modificare una cella in Microsoft Excel la scorciatoia da tastiera è:

Se si usa Windows: F2
Se si usa Mac: ^U (ctrl U)

Con questa scorciatoia si accede in edit mode con il cursore alla fine del testo della cella.

Per spostare il cursore nella barra della formula.

Once you are editing a cell, you can use the F2 / Ctrl+U again to toggle through available edit modes (edit, enter, point). “Point” and “Enter” work similarly and allow you to point to a cell. “Edit” mode simply moves the cursor in the formula text. Pressing F2 / Ctrl+U repeatedly will cycle through modes…you’ll see the mode displayed in the status bar, in the lower left corner.

Continua a leggere qui

 

 

Diminuire il numero di chiamate al file admin-ajax.php limitanto il WordPress Heartbeat

Volete diminuire il numero di chiamate al file admin-ajax.php? Allora disabilitate o limitate il WordPress Heartbeat.
Ecco cosa è  e come fare.

Cosa è il WordPress Heartbeat.

WordPress 3.6 ha introdotto il: WordPress Heartbeat API, esso permette al tuo browser di comunicare con il server quando sei loggato nel pannello di amministrazione. Questa funzionalità permette a WordPress di gestire varie cose come mostrare se altri autori stanno operando su un post o altre azioni che intervengono in hook e mostrare informazioni in tempo reale.

E’ una funzionalità molto interessante, ma ogni “tick” genera una richiesta in POST che deve ovviamente essere gestita dal server e quindi tempo di esecuzione che spesso è inutilmente utilizzato.

Le API usano il file /wp-admin/admin-ajax.php per effettuare le chiamate, come potrete notare dalle vostre statistiche vengono effettuate varie chiamte, bisogna quindi limitare l’effetto o bloccarlo del tutto se non vi serve.

Come disabilitare il WordPress Heartbeat

Di norma, puoi disabilitare completamente la funzionalità solo se sei l’unica persona che gestire il sito in modo tale che non è possibile il caso di sovrapposizione di salvataggi dello stesso record da persone diverse.

Per disabilitare il WordPress Heartbeat, andare nel file functions.php del tema attivo ed aggiungere la seguente funzione:

add_action( ‘init’, ‘stop_heartbeat’, 1 );
function stop_heartbeat() {
wp_deregister_script(‘heartbeat’);
}

Questo disabilita completamente la funzionalità WordPress Heartbeat, quindi non verranno più eseguite numerose richieste di elaborazione al processore del server..

Come limitare il WordPress Heartbeat

Se non vuoi disabilitare completamente la funzionalità, ma semplicemente limitare la frequenza di esecuzione, allora devi installare il plugin chiamato Heartbeat Control.

Una volta installato il pluginHeartbeat Control andare a modificare i settaggi e modificare la frequenza di richiesta dal campo a tendina.

Attraverso questo plugin è possibile anche modificare l’area dell’amministrazione in cui funziona, come solo nel caso di modificare dei post.